Share The Craco Society Website:

Rags to Riches: The Doctor and The Saint

With Italian immigrants streaming into New York City in the late 1880s there was tremendous need for support services of all types. One of the responses to this was made by the Catholic Church who sent Italian missionary groups to provide aid. Included in them was Francesca Xavier Cabrini, commonly known as Mother Cabrini, and would become the first citizen of the US to be canonized.

Mother Cabrini

When she arrived on the Lower East Side of New Your in 1889 she allied her group of missionary nuns with St. Joachim’s Church on Roosevelt Street. From then on Mother Cabrini was able to expand services for Italian immigrants.
Like the others she was faced with the same challenges others had in the new world: another culture, without contacts, and not knowing the language.

 

In 1890 it became clear Italian immigrants needed hospitals to care for the sick. Mother Cabrini took on hospital work founding the Columbus Hospital in New York City before establishing other hospitals in Chicago and Seattle.
Mother Cabrini worked extremely vigorously until 1917 when she died but not before establishing ministries of healing, teaching, caring, giving and reaching out, in cities of the United States, Italy, France, England, Spain, Brazil, Argentina, and Nicaragua. She was canonized in 1946.

Dr. Viggiano

 

 

Dr. Viggiano’s business card.

Meanwhile, in 1903 a 27 year old doctor, Donato Viggiano arrived in New York from Craco and began helping the immigrant community on the Lower East Side. Obviously, coming from Craco he was preferred by his “paesani” providing for them and other immigrants in the area from his office at 76 Mott Street. In 1912 he married Elvira Manghise and they established their home in Brooklyn Undoubtedly, Dr. Viggiano crossed paths with Mother Cabrini and supported her efforts by caring for the ill. This connection would become tangible through his affiliation with the Columbus Hospital that she founded. Dr. Viggiano while continuing his work on the Lower East Side and attending to the community there also worked with the Columbus Hospital ultimately taking on an administrative role there. In the 1930s he and his wife were regularly listed in newspapers sponsoring and promoting fund raising events and activities aimed at supporting the hospital during the Depression. Dr. Viggiano continued practicing medicine into the 1950s and passed away in 1972 at the age of 95.

 

The Columbus Hospital, originally located on E. 20th St., moved to larger facilities in 1913 on E. 34th St. to be able to serve the expanding need. In 1973 the Columbus Hospital merged with the Italian Hospital and was renamed Cabrini Medical Center. It closed in 2008 due to financial difficulties and the buildings that were located then at 227 E. 19th St., Manhattan, NY were acquired by the Sloan-Kettering Cancer Center to operate an outpatient facility.

il Dottore e il Santo
Durante la seconda metà degli anni ottanta del 1800 a New York aumentò considerevolmente la necessità di servizi di supporto e di sostegno, ciò dovuto alla forte immigrazione italiana di quel periodo. Nel cercare di voler far fronte a questo bisogno, uno dei diversi segni di risposta arrivò dalla chiesa cattolica, la quale inviò diversi missionari italiani in aiuto. Tra questi volontari c’era anche Francesca Xavier Cabrini, conosciuta anche sotto il nome di Madre Cabrini, la quale sarebbe diventata il primo cittadino statunitense a venire canonizzato.
Quando lei arrivò nel Lower East Side di New York nel 1889 costituì il proprio gruppo di suore missionarie, facendo riferimento alla chiesa di St. Joachim su Roosevelt Street.

 

Come tutti, anche lei dovette affrontare le stesse sfide di coloro che arrivarono nel nuovo mondo in quegl’anni: una cultura diversa, la mancanza di contatti solidi e l’impossibilità di parlare la lingua del posto.
Nel 1890 tra gli immigrati italiani divenne chiara l’importanza di dover costruire ospedali per gli ammalati. Madre Cabrini fu pionere in questo ambito, fondando in un primo momento il Columbus Hospital nella città di New York e poi altri ospedali a Chicago e Seattle. Madre Cabrini lavorò con estremo vigore fino al 1917, anno della sua morte. Prima di quell’anno però fu in grado di stabilire centri di cura, d’accoglienza e di educazione, fornendo il suo appoggio e arrivando in diverse città degli Stati Uniti, in Italia, in Francia, in Inghilterra, in Spagna, in Brasile, in Argentina e Nicaragua. E’ stata resa santa nel 1946.

 

In quello stesso periodo, più precisamente nel 1903, un dottore di 27 anni, Donato Viggiano, arrivò a New York da Craco e cominciò a dare il proprio contributo alla comunità di immigrati del Lower East Side. Ovviamente, arrivando proprio da Craco, era preferito dai suoi paesani ed era per lo più a loro che forniva il suo aiuto dal suo ufficio di Mott Street 76. Nel 1912 sposò Elvira Manghise , con la quale andò a convivere a Brooklyn.
Senza dubbi il dottor Viggiano condivise il percorso umanitario di Madre Cabrini molte volte, supportandola e dando sostegno ai bisognosi. Questa connessione fra i due divenne ancora più chiara dopo l’affiliazione del medico al Columbus Hospital, fondato appunto dalla Cabrini.

 

Il dott. Viggiano, nonostante continuasse a lavorare nel Lower East Side servendo la comunità locale, cominciò quindi ad essere presente anche nel Columbus Hospital fino ad assumere un vero e proprio ruolo amministrativo e gestionale del centro. Negli anni trenta lui e sua moglie venivano regolarmente menzionati nei giornali locali mentre sponsorizzavano e promuovevano eventi di raccolta fondi ed attività finalizzate a supportare l’ospedale durante la depressione del paese.

 

Il dottore continuò ad esercitare la sua pratica terapeutica durante gli anni cinquanta del secolo scorso, venendo a mancare nel 1972 all’età di ben 95 anni. Il Columbus Hospital, posizionato inizialmente su E. 20th street, fu rilocato nel 1913 in un ambiente più spazioso su E. 34th street in modo da far fronte al crescente bisogno di supporto. Nel 1973 il Columbus Hospital fece una fusione con l’ospedale italiano e fu rinominato Cabrini Medical Center. Ha chiuso nel 2008 a causa di difficoltà finanziarie e gli edifici che furono spostati su 227 E. 19th street a Manhattan, New York, sono stati acquisiti dal Sloan-Kettering Cancer Center come struttura per le visite ambulatoriali.

Comments are closed.

Top